Questo sito nasce con la volontà  di condividere le emozioni che ho provato a raccontare in versi.

- Costanzo Italo Claudio -

A Mamma e Papà

Le stagioni....la tua vita....
con l'autunno è già  finita....
Come passero ferito
al primo freddo sei partito....
In silenzio....con dolcezza....
per celare la tua amarezza....
Solo il tempo di lasciare
una sacca per ricordare....
Guerra....fame....illusioni....
sacrifici...sogni....delusioni....
Compagni di viaggio....
risorse di coraggio....
portate sulle spalle
come profumo sulla pelle...
Mani accarezzate frugano la sacca....
sentono l'amore....vive....si tocca....
E' ricolma di valori....
è ricca di sapori....satura di odori....
arricchisce le nostre vite....
ha risorse infinite....
la lasceremo anche noi in dono
ad altre mani che amate sono....

-26-10-2013-

A mio Suocero

Famiglia...lavoro...ironia...allegria...
valori e compagni di vita e osteria....
Fusi e mai confusi...
vissuti e mai delusi...
Amati come spose...
curati come rose...
Lo stupore di un bambino
nel capire il tuo destino...
il terrore nei tuoi occhi
per gli ultimi rintocchi...
L'alba ti porta via
e con struggente malinconia
saluti quella vita
tanto amata e già  finita...
Quasi scusandoti per la partenza
hai lasciato i tuoi doni senza scadenza...
fiducia...lealtà...speranza...bontà ...
ottimismo...rispetto...e la tua dignità ...

Ciao Italo

-03-11-2013-

L'Amore - A mia moglie

Ho tessuto il tuo profilo
come un baco il suo filo....
le mie labbra....la tua pelle....
il cielo....le stelle....
il sorriso sul tuo viso
toglie il velo al paradiso....
le mani stringono le dita
per coglier quel soffio di vita....
custodisco i tuoi sospiri....
li cullo nei miei respiri....
la dolcezza dei momenti
è poesia di sentimenti
e si consuma ogni giorno il rito
di un amore mai sopito....

-08-10-2013-

A Piera

Non ti ho conosciuta abbastanza
non ho momenti condivisi
eppur ricordo a distanza
malinconici sorrisi.
Raccontami i tuoi giorni
di partenze e di ritorni
di figlia con pudore
di mamma per amore.
Sposa innamorata
straniera appassionata
donna con più attributi
di maschi mai cresciuti.
Nel sentiero della vita
la tua corsa è già  finita
e del male che tutto ha offeso
tu da sola ne hai portato il peso.
Con il tuo orgoglio smisurato
il dolore hai sfidato
e con il sorriso hai salutato
le persone che hai amato.

Ciao Italo

-Dicembre 2009-

A Zia Emma

Ricordi....amori....passioni....
gioventù….sogni....emozioni....
entri nella stanza
e ricominciano la danza....
Foto sgualcite
raccontano le nostre vite....
fotogrammi di momenti
custodiscono i sentimenti....
Nella vita di tutti....
nei momenti belli e brutti
c’è stato sempre il tuo viso
a regalare un sorriso....
c’è stato sempre un caffè
a scaldare i nostri perchè….
un cioccolatino a scacciare la malinconia....
un crodino....una risata a riportare l'allegria....
Grazie zia Emma

Italo

-11-2-2014-

A Guardiabruna, alla mia Generazione

Figli della speranza...
del ripudio dell'ignoranza...
di chi ha toccato la libertà...
di chi ha bussato alla dignità...
Cresciuti in serenità
da chi ha mangiato la povertà...
giocando sull'aia...
sconosciuti alla noia...
la bellezza di un sorriso...
che svelava un paradiso...
la poesia di notti insonni...
lo splendore dei tuoi anni...
la magia di una piazzetta....
l'ironia di chi aspetta....
la tristezza nel partire....
la folle gioia del tornare....
la tenerezza degli sguardi....
i nostri incontri....i tanti azzardi....
l'adolescenza regalata
da una vita poi tornata....
perchè a tutto si paga il conto....
ed a nessuno tocca il mondo....
perchè una vita cosà­ bella
è solo luce di una stella....
e quando il corpo porta il cuore
dove ha sognato e mangiato amore
hai occhi solo per rivedere....
hai orecchie solo per riascoltare....
quei luoghi e quelle canzoni
che han disegnato le tue emozioni....
e se il destino sul tuo viso
ha dissolto il paradiso
puoi tornare al tuo passato
come ad un amore mai lasciato....

-07-11-2013-

A Virginia

Trent'anni son passati....
e non ci siamo ancora lasciati!!!!
Del libro della vita
una pagina tra le dita....
divergenze infinite
ma emozioni mai sopite
han prodotto i risultati
di due figli laureati....
Altro tempo noi avremo
ed insieme resteremo
per passare con amore
infinite altre ore.

Italo

-10-09-2013-

A Mia Sorella

Il gelido velo bianco di un mattino
avvolse senza pudore il tuo destino....
uccise la pubertà e i suoi amori
rubò all'adolescenza i suoi colori....
Certezze svanite....
dolcezze smarrite....
carezze perdute....
parole mai più pronunciate....
....Ma i sogni a quell'età
si spezzano solo a metà....
e abbracciando il dolore
riprende a battere il cuore....
richiama sul volto il sorriso....
riporta la luce sul viso....
All'orizzonte l'arcobaleno....
il cielo limpido e sereno....
ma l'uragano era in cammino
ed esplode ancora un mattino....
strappa i vestiti ai sogni....
brucia nel fuoco i disegni....
macchia di nero il bianco ....
toglie il respiro al corpo stanco....
non distrugge lo sguardo fiero....
non spegne il sorriso sincero....
nulla può con tutto il suo furore....
loro son figli dell'amore....
sono custodi di sentimenti....
sono i racconti dei tuoi momenti....

Figlio/a

Abitavi nei miei sogni
eri colore nei miei disegni....
scandivi le mie stagioni
accompagnavi le mie emozioni....
sognavo il tuo sorriso....
disegnavo il tuo viso....
sei frutto di quell'amore
che fa impazzire il cuore....
figlio di quella magia
che abbraccia la follia....
Incontrerai la vita
e sarà passione infinita....
troverai il tuo sentiero
e camminerai con passo fiero
e se vorrai sarò cometa
e tu per sempre la mia meta....

-5-1-2014-

L'Adolescenza

L'alba nasce e sveglia i suoni
per cullare le tue emozioni....
per portare nel mattino
il profumo del destino....
I lavori di chi è già  donna....
l'imbarazzo della gonna....
i tuoi passi....le canzoni....
i sorrisi....le stagioni....
le sue labbra....il suo sapore....
l'innocenza e il tuo pudore....
il donare come un fiore
l'adolescenza....il candore....
per scoprire se l'amore
vive e sogna con il cuore....
con un tuffo senza rete
in un mare senza quiete....

-28-11-2013-

L'Incanto

I tuoi occhi parlano al cuore....
dettano i battiti....narrano amore....
il tuo sorriso è una cometa....
luce e magia del tuo pianeta....
le tue labbra....fiabe per sognare....
le tue mani...ali per volare....
ll tuo corpo....cibo e fantasia....
la tua anima....musa e dimora della mia poesia....

-05-11-2013-

L'Infanzia e la Guerra

Il vecchio racconta al bambino
l'infanzia....il dolore....il destino....
il sogno privato del gioco....
la morte schivata per poco....
l'amore sognato e non dato....
il rispetto sepolto e violato....
una lacrima bagna i ricordi
di anni rubati e balordi....
il bimbo vede l'ombra sul viso
ed offre la mano e il sorriso....
...in silenzio riprende il cammino
e copre il suo velo al destino....

-4-11-2013-

Nel Cielo

....prendimi la mano....
portami lontano....
insegnami a volare
nel cielo che fai sognare....
sospesi su una nuvola
regalami una favola....
tu il mio arcobaleno....
io profumo sul tuo seno....
soffierà nel vento
il mio sentimento....
accenderà le stelle
la magia della tua pelle....
e misteriosa come nessuna
sarà mia complice la luna....

-22-12-2013-

Passione

Respiro la tua presenza....
accarezzo il tuo sapore....
indosso il tuo odore....
spoglio la tua anima....
mordo le tue carni....
stringo le tue mani....
soffio sul tuo desiderio....
cammino nella tua sensualità....
....e poi viene sera....
finalmente insieme....

-29-04-2014-

Per Me

L'autunno dona i suoi colori
e i miei ricordi riempie di sapori....
la magia delle foglie
il vento raccoglie
e come nessuna tela
alla vista svela....
la bellezza di una vita
percorsa in salita
con il sorriso leggero
di chi libera il pensiero
di chi vede il futuro
con un fascino anche duro
di chi accoglie il mattino
con la gioia di un bambino
che inizia il cammino
e va incontro al suo destino....

-19-11-2013-

Il Passato

Raccontami di te....
ricordami di me....
parlami del fato....
di quello che c'è stato....
di quando quel mattino
ho scelto il tuo destino....
di come l'egoismo
sposò il mio cinismo....
del fatto che io la vita
non l'abbia mai capita....
di quanto meritavi
il futuro che sognavi....
del niente che ti davo
mentre tutto ricevevo.....
Parlami di te....
solo di te....

-30-4-2014-

da Clino

Capita di ascoltare
il cuore raccontare
le stagioni della vita....
l'adolescenza infinita....
i pomeriggi sul muretto....
i sogni nel cassetto....
le pagine bianche riempite
sorseggiando le nostre vite....
dal juke box le canzoni
sussurrano emozioni....
fragili come bolle....
leggere come farfalle....
sguardi furtivi a dispensare
profumo di gioventù per sognare....
occhi innamorati a cercare
mani da stringere per imparare a volare....
C'è Clino che borbotta....
zia Rosina che parlotta....
nell'aria la magia
di un'età  che vola via....
la piazzetta culla gli amori
assorbe gli umori
accarezza i sentimenti
custodisce tutti i momenti....
poi le stelle a illuminare....
la luna ad accompagnare....
anime sognanti in cammino
verso un nuovo mattino....
Frammenti di favole lievi
figlie di estati troppo brevi
....capita di ascoltare....

-Agosto 2014-

Sogni rubati

All'orizzonte del colle il mare....
la pubertà  vede l'adolescenza arrivare....
la fantasia impara a volare....
la libertà  a camminare....
i passi ritmano suoni nell'aria....
note di canzoni conosciute a memoria....
la gioventù una distesa infinita
che strizza l'occhio alla vita....
lungo il cammino ad aspettare
sguardi languidi ad annusare
profumi di adolescenze sbocciate....
luci di lucciole d'estate....
poeti d'amore
han bussato al tuo cuore....
hanno bevuto per dissetarsi
sono andati via senza voltarsi....
hanno rubato l'allegria....
hanno ferito la fantasia....
a te che dell'amore eri la favorita....
a te che per un sogno hai ceduto la vita....
tu che hai scoperto che il dolore
nell'amore ha un altro colore....
tu che hai abbracciato il tuo destino
per il sorriso di un bambino....
tu che ti sei alzata ogni mattino
appoggiando le lacrime sul tuo cuscino
percorri il tuo sentiero
con lo sguardo fiero
perchè il tuo profumo lascia una scia
che nessun vento soffierà  via....

A Mario e Nicolino

Cadono pezzi della mia storia
come foglie d'autunno nell'aria....
pagine da raccontare
strappate da un libro da completare....
moto, pallone, sigaretta....
voglia di vita da cogliere in fretta....
sogni....illusioni....passioni....
dignità....sorrisi....emozioni....
affetti regalati....
sacrifici mai ostentati....
la famiglia una ricchezza
custodita con fierezza....
l'orologio del destino
ha fermato il tuo cammino
ma il tuo posto è riservato
nel cuore di chi ti ha conosciuto
e per salutarti basta guardare il sereno
là dove spunta l'arcobaleno....

-6 Novembre 2014-

La Notte

La notte spegne i rumori
accende i ricordi....urla i dolori....
scalda nei battiti la passione
soffoca nei respiri la disperazione....
fugace vive l'amore
come sul vetro il vapore....
maschere sui comodini
vegliano visi sui cuscini....
la luna seduta sui tetti
guarda i sogni lasciati sui muretti....
poi l'alba sveglia l'aurora....
la vita ricomincia ancora....

-13 Febbraio 2015-

Vecchio

I gesti lenti
gli anni nei movimenti....
nelle mani la pazienza
ormai nasconde la sapienza....
sulle gambe la fatica
vecchia amica da un'alba antica....
I racconti dipingono sogni
come nuvole nel cielo disegni....
sul viso pagine di storia
custodite nella memoria....
nello sguardo l'impotenza
di chi ha salutato la speranza....
l'orgoglio di un passato
che il presente ha regalato....
l'ironia di chi saluta
un'amante mai posseduta
con la dolcezza di chi ha amato
ogni respiro con lei vissuto....


-Giugno 2015-

L'Estate

....mestamente riposavano i libri da studiare....
spoglie giacevano le materie da riparare....
lentamente si adagiavano i bisogni....
cominciava la stagione dei sogni....
si svegliavano la mattina da Giorgio e sui muraglioni....
seguivano la poesia delle canzoni....
si nutrivano il pomeriggio da Clino
ad ogni ancheggiare di un bacino....
a volte dal juke box sussurrati
altre da sguardi accarezzati....
correvano più tardi sui campetti....
mettevano le ali ai tacchetti....
strusciavano da promesse accesi....
le sere di feste nei paesi....
prendevano per mano l'adolescenza parlavano di speranza....
viaggiavano anche di notte pure dopo la buonanotte....


-Luglio 2015-

60 anni

....pensieri liberi di volare....
sanno gia dove planare....
vanno dove i sogni
erano luce nei bisogni....
dove l'aria era pulita....
la libertà la vita....
sulle strade dissestate....
dentro case disabitate
tra piazzette vuote....
campagne abbandonate
cercano visi....sorrisi....
fotogrammi condivisi....
fanno un pieno di valori....
un tuffo nei sapori....
accarezzano il riposo dei tanti
assenti ma sempre presenti....
tornano alla sorgente
come da un appuntamento l'adolescente....


-8 Ottobre 2016-

San Valentino

....Sei la mia aurora oggi come allora....
lo zucchero al mattino nel mio cappuccino....
il sole che da' calore....
il sorriso che scalda il cuore....
il mio piatto preferito....
il mio parco giochi infinito....
la fiaba che il destino
ha poggiato sul mio cuscino....


....Dedicata a mia moglie

-14 Febbraio 2016-

Guardiabruna

....hai sorriso ai nostri vagiti....
ai primi passi scanditi....
ai giochi in libertà ....
ai sogni delle età ....
hai intrecciate le tue stagioni
con le nostre emozioni....
sentito i cuori battere....
i respiri cadere....
....seguiti con lo sguardo fino al mare
quando ci hai visti allontanare....
accolto con il buongiorno
ogni ritorno....
....nel tuo abbraccio affettuoso
cullerai il nostro riposo....
....nell'eco dei silenzi da ascoltare
tante vite saprai raccontare....


-6 Dicembre 2016-

Ottobre 1966

....l'odore del mosto dalle cantine....
le nuove inebrianti bollicine....
la fine delle vacanze è arrivata....
la scuola ricominciata.....
....una fiaba diventa storia
custodita in ogni memoria....
....appuntamento da Elio in cucina
alle otto di mattina....
una fata e quattro scudieri
con l'ardire da cavalieri
incrociano i loro sentieri....
la strada verso il sapere
è una tortuosa mulattiera....
pioggia....fango....neve....gelo....
poi la primavera scopre il suo velo....
giubbino blu, scarponi rotti....il solito maglione....
....abbigliamento multistagione....
accendere la stufa la prima lezione....
lavoro di gruppo....sana educazione....
bere col mestolo da una tina....
gentile concessione della vicina....
sede multiclasse e disagiata....
maestra giovane....bella....preparata....
rispettata....seguita....ammirata....
emozioni scritte a dieci mani....
giorni ormai lontani....
sentimenti di un passato
che tanto ha insegnato....

-Aruccia-Guardiabruna a.s. 1966-67
-Ins. Giuliana Franceschelli
-Alunni:Elio, Italo, Tonino e Vittorio
-16 Dicembre 2017-

Contatti

Se volete contattarmi potete farlo scrivendo a: